By British Council Italy

25 Maggio 2020 - 14:30

blog con suggerimenti su come apprendere o migliorare l'inglese gratis, online

Impariamo l’inglese, un'opportunità per migliorare noi stessi: cosa imparare e come, anche da casa... magari gratis!

Conoscere una lingua straniera, anzi, LA lingua straniera per eccellenza, l’inglese, è un’abilità che apre tante porte. Non è un caso che in tutto il mondo ci siano miliardi di persone che imparano inglese, anche in paesi come Cina e India (e ovviamente gli studenti in tutta Europa).

La lingua inglese può aprire molte porte, è ormai indispensabile per trovare lavoro e dà sicurezza in ogni viaggio, sia di vacanza che di studio o di lavoro. Vedremo degli esempi di cosa conviene imparare prima, come poter studiare inglese anche da casa, magari andando a lezione... gratis!

At home: le App per studiare inglese da casa

A tanti è capitato di studiare le lingue straniere a scuola, oppure anche di fare un corso per il lavoro. Ma sia per imparare che per migliorare, studiare da casa (a volte siamo costretti!) è sempre una comodità. Certo, bisogna abituarsi, concentrarsi sulle lezioni, sull'apprendimento, ma le risorse sono tante, soprattutto online.

Ci sono tanti strumenti per principianti (o per bambini), che sono anche molto divertenti, dalla lezione su YouTube alle immagini da ricordare (le mitiche “flashcards”). Molte sono anche gratuite, ma le risorse più specializzate possono richiedere agli studenti un pagamento.

ABC... imparare la base

Le prime parole, i numeri, le prime frasi. Così si comincia a parlare (in tutte le lingue!) e queste sono le prime lezioni di inglese. Le risorse sono tante, in genere dedicate ai bambini (perché no, anche agli adulti che hanno voglia di cominciare a imparare la lingua inglese).

Per cominciare, ecco un elenco di App per bambini o principianti, proprio per partire dall'inizio. Ci sono ben tre livelli di “Imparare con Timmy” (Learning Time with Timmy), sia per Android che per iOS, poi c’è un’App per imparare giocando (6-11 anni, solo per iOS).

Ecco un elenco utile di altre informazioni base, dedicate e pensate appositamente per i più piccoli e per facilitare il loro apprendimento dell'inglese:

  • Giochi per imparare. I più piccoli imparano col movimento. “Up” e “Down” o “Jump” e tanti giochi coi numeri “one, two, three”, una lezione divertente!
  • Canzoni in inglese per bambini. “Happy birthday to you” o “Nella vecchia fattoria”. Cantare aiuta a ricordare e imparare... un metodo universale anche per la pronuncia.
  • Libri in inglese per bambini. Per i più grandicelli, libri con o senza illustrazioni, con parole in italiano e in inglese, fino ai fumetti in lingua.
  • Canzoni di Natale in inglese. Alcune sono davvero famose, come “Jingle Bells” e magari i bambini le conoscono già.

Le App per i più grandi

Per i più grandi, ecco una pagina con degli esempi di App fantastiche, prodotte da British Council, la serie “LearnEnglish” (Impara l’inglese) con lezioni Audio & Video, oppure Podcast, o Grandi Video (Great Videos) e, ovviamente, lo scopo di un po’ di grammatica è anche avere una migliore comprensione!

Tutte le App sono sia per iOS che per Android. C’è un’App molto interessante anche per la pronuncia (diciamocelo, a volte si fa fatica!) e una con lezioni di grammatica di facile apprendimento. Ecco dove trovare tutte le App per imparare l’inglese!

Online, Internet, l’inglese in inglese

Non è un caso che parole come Internet, Browser, Online, Web, Cookie siano così comuni. La rete è una risorsa infinita per imparare. Ecco un sito con alcuni suggerimenti e lezioni di metodo per imparare l’inglese online.

Per fortuna, molte risorse sono gratuite, specialmente per i primi livelli. Ecco un altro sito dove trovare suggerimenti per studiare inglese online. Ci sono corsi per studenti, per conoscere la lingua e la cultura, ma anche consigli per affrontare il mondo del lavoro.

blog con suggerimenti su come apprendere o migliorare l'inglese gratis, online

To be or not to be? L’inglese da leggere (o ascoltare)

Su internet si trovano anche molti testi, sia in lingua originale che in traduzione italiana, magari con testo a fronte. Qui potete trovare un sito interessante proprio per sfogliare elenchi di libri da scegliere, in inglese e in italiano, dai libri per ragazzi alla letteratura classica.

L’ascolto è un altro ottimo modo per fare lezione, ormai tantissimi libri sono stati trasformati in Audiolibri, con testo da seguire (magari bilingue). Oppure ci sono anche le trasmissioni radio e le lezioni su podcast. Ecco alcuni consigli utili degli insegnanti per scegliere il corso più utile.

Cosa imparare dopo l’ABC? I 5 argomenti da approfondire

Per imparare a parlare in lingua inglese, andare oltre la base, vale la pena concentrarsi su alcuni argomenti, lezioni di inglese mirate. La grammatica non si studia in blocco, ma un pezzo alla volta, quanto serve per andare avanti. 

Ecco un elenco di argomenti utili da approfondire, per dedicare del tempo a imparare l’inglese. Questo apprendimento può servire per prepararsi a un colloquio di lavoro o, anche, per condividere informazioni con gli amici sui social.

  1. Grammatica inglese. Per una lezione con gli elementi base, il nome, l’aggettivo, il verbo, ma anche il modo in cui si compone una frase, cosa viene prima, specialmente nelle domande! Un corso per tutti gli studenti, per ripassare la base ma anche per rafforzare alcuni concetti.
  2. Avverbi di luogo. Gli avverbi ci aiutano a passare dalla frase più corta a qualcosa di più elaborato. Oltre a indicare il modo in cui facciamo qualcosa, in questa lezione possiamo dire dove lo facciamo, o anche la frequenza.
  3. Comparativi e superlativi. Diciamocelo, piace a tutti fare i confronti. “Sono più alto, più giovane, peso di meno” oppure “Sei il massimo, sono emozionatissimo” e così via. Così trasformiamo gli aggettivi in un elemento più... social.
  4. Verbi composti, o phrasal verbs. Croce e delizia per tutti gli studenti italiani che si avvicinano all'inglese. In inglese, infatti, ci sono tanti verbi che comprendono una preposizione, che però si scrive staccata. “Go on, step down, take over”. Consoliamoci, a volte capita anche in italiano (“Andare avanti, passare oltre”).
  5. Il condizionale in inglese.  “Se parlassi bene in inglese, potrei viaggiare in tutto il mondo”. Adesso proviamo a imparare anche questo, in inglese. Un passo molto avanti nella padronanza delle lingue, il condizionale.

I speak English, e adesso?

Abbiamo dedicato del tempo per imparare o migliorare il nostro inglese, ci sarà utile? Ovviamente sì. Vediamo cosa possiamo fare, con qualche lezione di aiuto per fare una buona impressione e avre successo in futuro! Imparo l'inglese per il domani.

Dopo tanto impegno, un po’ di divertimento. Possiamo divertirci guardando le nostre serie TV preferite in inglese, o anche i film in lingua originale, magari con i sottotitoli in italiano, all’inizio.

Dopo una bella maratona di Harry Potter o Star Wars, ora di rimettersi al lavoro! Anzi, magari di trovare un primo impiego, o un posto migliore, chissà, magari all’estero. Ecco alcune lezioni su come scrivere un bel CV in inglese e come prepararsi a un colloquio di lavoro in inglese!

Conclusione

La lingua inglese si può imparare da casa in tanti modi, anche approfittando dei corsi “MOOC” o dei corsi gratuiti online, con l’aiuto di chi ci è già passato, delle App e dei siti specializzati. C'è una lezione, un corso per ogni età, da piccoli o anche in pensione!

Per raggiungere un primo livello di comprensione in lingua inglese (l’ABC) ci sono tante risorse, ma per diventare davvero degli assi della grammatica, prima o poi bisogna chiedere aiuto a un tutor, farsi dare qualche suggerimento o informazioni in più da  insegnanti madrelingua, seguendo dei corsi per adulti online, come quello sul sito del British Council.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora se vuoi partire in quarta, prova a leggere anche la nostra guida per imparare l’inglese velocemente.