Il British Council è convinto che tutti i bambini abbiano un potenziale e che ogni bambino, in qualsiasi parte del mondo, abbia grande valore. Il British Council, come sancito  dall'articolo 19, CRC 1989, sostiene che tutti i bambini abbiano il diritto di essere protetti da ogni forma di abuso.

Il British Council lavora per la creazione di opportunità internazionali per i cittadini del Regno Unito e degli altri Paesi, e lavora per la costruzione di rapporti fondati sulla fiducia reciproca tra popoli e individui. E’ nostra convinzione che la tutela dell’infanzia comporti l’assunzione di responsabilità da parte di ciascuno. Riconosciamo che proteggere i bambini e assicurare loro il benessere siano principi fondamentali e che tutti i minori abbiano il diritto di essere ugualmente protetti da danni o abusi.

Il British Council riconosce di avere il dovere prioritario di tutelare i minori che ci vengono affidati, che frequentano i nostri corsi, da qualsiasi abuso secondo quanto stabilisce, in materia di tutela dell’infanzia, la legislazione del Regno Unito e quella di tutti i Paesi in cui operiamo, nonché  aderendo alla Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia (UNCRC) del 1989.

Secondo il British Council è definito ‘minore’ un individuo che non abbia raggiunto il 18° anno d’età, indipendentemente dall’età in cui tale individuo sia considerato maggiorenne nel Paese in cui risieda o dal quale provenga.

Tale politica è tassativa per tutti i membri dello staff del British Council nel mondo. Ciò include chiunque lavori per il British Council come dipendente o senza remunerazione, a tempo pieno o part-time: dipendenti, amministratori fiduciari, imprenditori, rappresentanti, consulenti, tirocinanti e chiunque lavori per conto del British Council. 

Il British Council ha il dovere di:

  • Valorizzare, rispettare ed ascoltare i minori
  • Assicurarsi che tutti i dovuti controlli siano stati eseguiti al momento dell’assunzione del proprio staff
  • Adottare per il proprio staff sistemi e procedure volti alla tutela del bambino
  • Fornire una linea di condotta condivisa in materia di tutela dei minori e assicurarsi che venga adottata dal personale, sia nel momento della pianificazione degli interventi didattici che nell’adozione dei comportamenti 
  • Condividere le informazioni riguardanti la tutela dei minori e l’adozione di un comportamento corretto con il nostro staff, i bambini, i genitori/tutori 
  • Condividere le informazioni riguardanti gli impegni presi con terzi che necessitino di essere messi al corrente e coinvolgere in maniera appropriata i genitori ed i bambini
  • Mettere in condizione il proprio staff di agire in modo efficiente attraverso la supervisione, il sostegno e la formazione. 

Il nostro compito sarà quello di fornire risorse adeguate ed appropriate per realizzare tale condotta, nonché assicurarci che tali procedure siano rese note e recepite.

Il British Council s’impegna a riesaminare tale politica annualmente per rispettare eventuali sviluppi legali e regolatori e ad assicurare la realizzazione di buone norme.

Vogliamo assicurare la sicurezza dei vostri figli quando studiano o interagiscono in altro modo con noi e ci adoperiamo in questo senso. Se voi o i vostri figli avete preoccupazioni in merito alla propria sicurezza vi preghiamo di contattarci subito. Tratteremo ogni caso con la massima serietà e discrezione. 

 

Bullismo

Vogliamo che ognuno dei nostri studenti sia contento di studiare con noi. Nessun tipo di bullismo (fisico o psicologico) è tollerato. Abbiamo delle linee guida chiare sul comportamento dei nostri studenti. Qualora sospettaste di casi di bullismo all’interno della classe di vostro figlio informateci immediatamente in modo da rendere possibile un nostro intervento.