Guarda i film qui sotto dal 21 al 31 marzo 2019

La campagna digitale LGBTQ (lesbiche, gay, bisessuali, transgender e queer) più grande al mondo, torna con la sua quinta edizione, dal 21 al 31 marzo 2019

Il British Council, in collaborazione con BFI Flare: London LGBTQ + Film Festival realizza cinque cortometraggi a tema LGBTQ + visibili online, gratuitamente, per un periodo di 11 giorni ogni anno.

I film 2019

CRASHING WAVES (Regno Unito)

Emma Gilbertson, regista

Amir Majlessi, produttore

Due giovani uomini della classe operaia, esplorano l'intimità e la vulnerabilità delle relazioni in una danza combattiva nello scenario in un quartiere popolare esponendosi al giudizio di una comunità molto unita e sempre pronta a giudicare.

Guarda l'intervista con Emma Gilbertson e Amir Majlesso

CARLITO SE VA PARA SIEMPRE / CARLITO SE NE VA PER SEMPRE (PERU/FRANCIA)

Quentin Lazzarotto, regista

Un cortometraggio poetico seguito da Carlito, un giovane che vive in un villaggio indigeno nel cuore della giungla amazzonica, che ha deciso di andarsene e di cambiare la sua vita per sempre.

Guarda l'intervista con Quentin Lazzarotto

LADIES DAY (Regno Unito)

Abena Taylor-Smith, regista

Loran Dunn, produttore

Amma, una giovane lesbica nera, passa la giornata da un parrucchiere afro-caraibico in una atmosfera piena di divertimento, spray per capelli, pettegolezzi e risate - ma come affronterà una situazione di omofobia?

Guarda un'intervista con Abena Taylor-Smith

EG/I (ISLANDA)

Vala Omarsdottir, scrittore / regista

Hallfridur Thora Tryggvadottir, scrittore / regista

Ugla Stefanía Kristjönudóttir Jónsdóttir, Co-Creatore

Un giovane trans che vive in un piccolo villaggio, si reca in città alla ricerca della libertà di essere sé stesso.

Guarda l'intervista con Halla Tryggvadottir e Ugla Stefanía

A NORMAL GIRL

Aubree Bernier-Clarke, direttore

Shawna Lipton, produttore

Pidgeon Pagonis, produttore e conduttore

L'1,5 per cento delle persone nasce con un'anatomia che non corrisponde alle definizioni tipiche di maschio o femmina. È pratica comune per i medici eseguire interventi genitali sui bambini intersessuali, spesso con risultati disastrosi. A normal girl, porta alla luce le lotte largamente sconosciute delle persone intersessuali, attraverso la storia dell'attivista intersessuale Pidgeon Pagonis.

Guarda l'intervista con Aubree Bernier-Clarke e Pidgeon Pagonis

Il programma

Il programma, che sarà caratterizzato da opere di registi emergenti provenienti da tutto il mondo, è stato selezionato da -  e coincide con - il BFI Flare. Attraverso il nostro network globale in oltre 100 paesi, incoraggiamo le persone a guardare i film, in solidarietà con le comunità LGBTQ + in luoghi in cui la libertà e la parità dei diritti sono limitate. Chiediamo al pubblico di condividere i film usando l'hashtag #FiveFilms4Freedom, per affermare che l'amore è un diritto umano.

In essere dal 2015, il programma ha visto oltre 10 milioni di persone guardare almeno uno dei film in oltre 200 paesi, comprese molte zone del mondo in cui l'omosessualità è criminalizzata e, in alcuni casi, punibile con la pena di morte.

Unisciti a noi su Twitter utilizzando #FiveFilms4Freedom e aiuta a diffondere la parola!

Quest'anno, #FiveFilmsforFreedom fa parte di Anyone//Anywhere: the Web at 30 la nostra stagione globale che esamina l'impatto di questa invenzione su ogni aspetto della nostra vita.