Il Padiglione della Gran Bretagna, ai Giardini della Biennale di Venezia

Dal 1938 il British Council gestisce il Padiglione Britannico ai Giardini della Biennale di Venezia, selezionando gli artisti britannici per la biennale d’arte più famosa d’Europa.

La Biennale di Venezia è una delle istituzioni culturali più prestigiose del mondo. Fondata nel 1895, durante ogni edizione attira 300.000 visitatori a cui si aggiungono gli oltre 129.000 ospiti per la Mostra Internazionale di Architettura, che si tiene ad anni alterni.

Per la scelta degli artisti il British Council si avvale della consulenza di un comitato di selezione composto da figure di spicco nel mondo dell’arte: il comitato si rinnova ogni anno rimanendo sempre aggiornato sui cambiamenti del panorama artistico internazionale.

Dalla metà degli anni ’60 il comitato seleziona per la Biennale una corrente artistica o un artista di rilievo del Regno Unito, cui è assicurata un’ampia visibilità internazionale ed è, inoltre, favorita anche la conoscenza in patria.

Tutte le informazioni sul Padiglione della Gran Bretagna alla Biennale di Venezia, sono presenti in questo sito dedicato (in inglese)

Manijeh Verghese and Madeleine Kessler, curatrici del Padiglione della Gran Bretagna alla Biennale di Architettura 2021

Guarda il video

Biennale Architettura 2021: "How will we live together?", 22 maggio - 21 novembre 2021

All'interno della 17ma Mostra Internazionale di Architettura, il Padiglione della Gran Bretagna presenta: "The Garden of Privatized Delights".

Le curatrici del Padiglione britannico 2021, Manijeh Verghese e Madeleine Kessler, insieme a cinque team di architetti, designer e ricercatori, ci invitano a impegnarci nel dibattito sulla privatizzazione dello spazio pubblico in Gran Bretagna oggi: dal pub al parco giochi, dal terreno comune ai giadini al centro delle piazze, dalla via principale alla tecnologia di riconoscimento facciale.

Vai alla pagina dedicata

Biennale Arte 2022, 23 aprile - 27 novembre 2022

Sonia Boyce rappresenterà la Gran Bretagna alla 59ma Esposizione Internazionale d'Arte - La Biennale di Venezia.

La mostra ospiterà un'importante mostra personale di nuove opere dell'artista, famosa per il suo approccio altamente innovativo e sperimentale alla creazione artistica, attraverso l'uso di elementi performativi ed audiovisivi.

Vai alla pagina dedicata

 

Link esterno