Pontignano, chiostro

Il Convegno di Pontignano rappresenta uno degli eventi annuali più importanti nel rapporto bilaterale tra Regno Unito e Italia, coinvolgendo i principali decision maker e influencer governativi in tema di università e accademia, tecnologia e innovazione, cultura e società, economia e finanza, politica e sicurezza, governo e media, cambiamento climatico e inclusione.

Istituito nel 1993 dal British Council e St Antony’s College Oxford, il Convegno è attualmente organizzato dall’Ambasciata Britannica in Italia, dal British Council e dall'Università di Siena

Durante due giorni di lavori, il Convegno rappresenta un'opportunità strutturata ma informale per dialogare, discutere e costruire relazioni, nella splendida cornice della Certosa di Pontignano, un antico monastero appena fuori Siena. La maggior parte del convegno si svolge secondo le Regole della Chatham House - una regola nata nel 1927 presso il Royal Institute of International Affairs che disciplina la confidenzialità in relazione alla fonte di informazioni scambiate nel corso di riunioni a porte chiuse, così da consentire un dibattito più informale e aperto, senza identificare la fonte delle informazioni ricevute nel corso del convegno.

Il Convegno di Pontignano si è tenuto nei giorni 16-18 settembre 2021

Le sessioni di workshop del Convegno rappresentano la parte fondamentale del convegno, e vengono moderate dalle principali figure italiane e britanniche in ciascun campo. Queste sessioni sono altamente partecipative, e rappresentano occasioni di tavole rotonde. Sono previste sessioni in plenaria con rappresentanti istituzionali di entrambi i Paesi.

I Co-Chairs di Pontignano partecipano attivamente alla pianificazione e alla riuscita del Convegno. Lord David Willetts, presente sin dal primo Pontignano 29 anni fa, è stato in questa occasione affiancato dal previo Ministro dello Sviluppo Economico Italiano, l’On. Carlo Calenda.

Link esterno