Martedì 16 febbraio 2016 -
20:30 a 22:00

La Istituzione Universitaria dei Concerti presenta Sadie et ses Amis, un concerto della eclettica soprano britannica Lorna Windsor, accompagnata dai Solisti del Maggio Musicale Fiorentino, con la partecipazione e direzione del Maestro Antonio Ballista.

Il concerto è un omaggio a Erik Satie, musicista ironico, stravagante, esoterico, sconcertante ... una figura adorata  da alcuni e ignorata a lungo da molti. Satie è stato di volta in volta osannato come un genio che volava al di sopra delle mode e degli "ismi" o denigrato come bizzarra e eccentrica macchietta.

Irriverente e paradossale, piuttosto che farsi contaminare dal conformismo e dall'accademismo preferì guadagnarsi da vivere suonando il pianoforte nei locali notturni. I suoi pezzi, spesso di brevità fulminante, sembravano quasi degli scherzi o delle battute di spirito, ma in realtà precorrevano la modernità, inventando l'aleatorietà e anticipando le poetiche del surrealismo, del dadaismo e dell'arte povera.

Lo spettacolo è quindi un'ottima occasione per conoscere - o per approfondire - la conoscenza con questo personaggio sfuggente ed enigmatico, cui è dedicata tutta la prima parte dello spettacolo.

La seconda parte sarà dedicata a Claude Debussy, nemico-amico di Satie e suo coetaneo, e ai più giovani Igor Stravinsky, Francis Poulenc, Darius Milhaud e Jacques Ibert.

Stampa questa pagina e presentala al botteghino: otterrai uno sconto del 20% sul costo del biglietto