Dopo il Convegno di Pontignano di metà settembre e la visita del premier britannico Theresa May dello scorso 22 settembre, con UK-Italy: partners for culture 2017 il British Council e l'Ambasciata britannica per l'Italia, si avviano verso un pieno autunno all’insegna di un rinnovato confronto e collaborazione culturale tra Italia e Regno Unito sui temi chiave delle arti, della scienza e dell’istruzione per celebrare e nutrire i rapporti tra i due Paesi, con un focus specifico sull’istruzione, la ricerca, l’arte e la cultura. 

UK-Italy: partners for culture 2017 vuole rispondere all’invito alla collaborazione culturale presentata durante il G7 della cultura del 30 e 31 marzo 2017, e alla stessa dichiarazione finale del summit. “Noi, i Ministri della Cultura e le autorità in materia di cultura partecipanti al G7 (...) ribadiamo la nostra convinzione che il patrimonio culturale, in tutte le sue forme (...) contribuisce a preservare l’identità e la memoria dei popoli e favorisce il dialogo e lo scambio interculturale tra tutte le Nazioni, alimentando la tolleranza, la mutua comprensione, il riconoscimento e il rispetto delle diversità; è uno strumento importante per la crescita e lo sviluppo sostenibile della società, anche in termini di prosperità economica; ed è al contempo motore e oggetto delle più avanzate tecnologie, nonché uno dei principali ambiti in cui misurare le potenzialità e le opportunità offerte dall’era digitale (...)”  Link al testo completo della dichiarazione finale del Summit

UK-Italy: partners for culture 2017 nasce, nello specifico, a seguito all’invito del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini in occasione del Summit al Segretario di Stato Karen Bradley e al CEO del British Council Sir Ciarán Devane a riaprire il dialogo sui legami in ambito culturale e nel campo dell’educazione e sullo stato degli scambi tra i Paesi nello scenario post-Brexit.  

Il programma di UK-Italy: partners for culture 2017 ha preso il via mercoledì 4 e giovedì 5 ottobre 2017 ad Anacapri, Napoli, presso il Centro Congressi del CNR con il bilaterale High Level Research / Italy - UK Bilateral Meeting. Organizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche in cooperazione con l’Ambasciata Britannica a Roma, con la partecipazione di alti rappresentanti dei principali enti di ricerca e università italiane ed inglesi e di alcuni enti ministeriali dei rispettivi Paesi, nonché di diversi scienziati e ricercatori, l'incontro bilaterale Italia-UK è stato un’occasione di confronto e di cosiddetta diplomazia scientifica. Tra le conclusioni dell’incontro un framework per un accordo bilaterale sugli scambi bilateriali post-laurea, per l’istituzione di un “passaporto per la ricerca” e per una task force sulla mobilità.